115824390-aad7a9fd-37e4-44e1-b62a-49e6e91e4848_imagelarge

Con gran fanfara massmediatica ed equivalente entusiasmo, Il governo Renzi, da una parte, e Cgil, Cisl e Uil dall'altra, hanno annunciato il varo dell'iter dei contratti del P.I. e della scuola, bloccati da ben 7 anni. Il documento prodotto al proposito è un elenco generale di intenti, accompagnato però da un'unica cifra economica, cioè l'aumento medio di 85 euro mensili (ovviamente lordi) per ogni lavoratore/trice. La cifra è già di per sè grottesca, equivalendo a circa 50 euro netti, di fronte ad una perdita salariale , maturata in questi 7 anni, di circa il 20% del salario del 2009. Ma in aggiunta va sottolineato che solo poco più della metà di tale cifra verrebbe assegnata direttamente e in paga base.

Continua
untitled

Alla soglia del Referendum costituzionale, Governo e confederali hanno trovato l'accordo per il rinnovo dei contratti nel Pubblico Impiego. Sia la Camusso che Barbagallo si sono lanciati in commenti entusiastici, il che, già di per sé, rappresenta motivo di preoccupazione per noi.

Il documento reso pubblico illustra le linee-guida su cui verranno sottoscritti i contratti per il triennio 2016-2018 dei 4 comparti, il che avverrà dopo il 4 Dicembre.

Scorrendo il Testo, appare evidente come CGIL-CISL-UIL abbiano sottoscritto l'ennesima "marchetta" a danno dei lavoratori in cambio di un riguadagnato ruolo nella contrattazione.

Continua

TELEFONO VIOLA

contro gli abusi e le violenze psichiatriche

PROCESSO MASTROGIOVANNI

L’ AMBIGUA SENTENZA

Condannati gli infermieri- Sconti di pena ai medici

Per tutti sospensione della pena

Dopo sette anni, da quel 4 agosto 2009, in cui Francesco Mastrogiovanni morì, dopo 88 ore di agonia, nel reparto psichiatrico di Vallo della Lucania, la sentenza del processo d'appello, svoltosi presso il Tribunale di Salerno, condanna infermieri e medici. I dodici infermieri, che in primo appello erano stati assolti, vengono dunque condannati, ognuno, ad un anno e tre mesi, mentre i sei medici vedono derubricato il proprio reato a semplicefalso in atto pubblicoe, così, anche se alla fine si dichiarano tutti colpevoli, la pena viene sospesa e medici ed operatori potranno tornare al lavoro proprio lì, dove pure è stato ucciso e torturato Franco, il maestro anarchico che si era buttato in mare vestito.

Continua
78e596c3-fa7c-47f7-b7e0-60131c6ed20e

A sostegno del popolo curdo e della rivoluzione democratica in Rojava, per la liberazione di Ocalan

Da oltre un anno nelle zone curde della Turchia è in corso una sporca guerra contro la popolazione civile. Dopo il successo elettorale del Partito Democratico dei Popoli (HDP), che ha bloccato il progetto presidenzialista di Erdogan, il governo turco intraprende un nuovo percorso di guerra ponendo termine al processo di pace per una soluzione duratura della irrisolta questione curda. Intere città - Diyarbakir, Cizre, Nusaybin, Sirnak, Yuksekova, Silvan, Silopi, Hakkari, Lice - vengono sottoposte a pesanti coprifuochi e allo stato di emergenza, con migliaia tra morti, feriti, arrestati e deportati.

Continua
20160917_182152
Continua
Fiat

Siglato il "contratto di solidarietà" che subentra a 5 anni e mezzo di cassa integrazione.

  Lavoratrici e lavoratori Fiat  divisi in tre: figli, figliastri e candidati certi all'espulsione.

Il "rientro di tutti" in realtà prevede la condivisione degli esuberi

ed apre la fase terminale.

 

Continua

Primo Piano

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
untitled

Esprimiamo il nostro appoggio e sostegno a Nicoletta Dosio,insegnante in pensione, storica militante NO TAV e COBAS, vittima dei provvedimenti della procura di Torino per aver partecipato ad una lotta di oltre venti anni contro un’opera inutile e devastante per il territorio e l’ambiente della Val Susa.

Continua
Tecnica della Scuola intervista Piero Bernocchi

Cosa sta succedendo nelle scuole?
Sembra che docenti e Ata abbiano assorbito e metabolizzato
i “disastri” estivi (chiamata diretta e bonus premiale).
E così?

"L'estrema pericolosità della legge 107 ci è sempre stata chiara, per questo l'abbiamo osteggiata con tutte le nostre forze.

Continua
APPALTI SANITA' REGIONE LAZIO -  2 SCIOPERI IN DUE GIORNI

Dopo la costituzione del Coordinamento Appalti/esternalizzate della SANITA' di Roma e del Lazio, due scioperi si svolgeranno a Roma :

Continua

IL SALVADOCENTI

Vademecum pronto all’uso...

... per far fronte ad ogni abuso

sal000_large
Continua

Il 5 aprile è stato siglato il nuovo accordo tra Aran e sindacati che riduce i comparti delle pubbliche amministrazioni da 11 a 4, accorpandoli in Funzioni centrali (Ministeri, Agenzie Fiscali, Enti Previdenziali, Enti pubblici non economici),  Funzioni locali (Regioni ed Enti Locali), Sanità (Aziende sanitarie ed ospedali), Istruzione e Ricerca (Scuola, Università e Ricerca).

Continua
5xmille

Dai un contributo alle attività
sociali, culturali e internazionali
dei Cobas.
La tua quota servirà a finanziare i
progetti che ti presentiamo.

Continua
Appalti Pulizie Ospedale SANDRO PERTINI  di Roma – Minacce di Licenziamento, la mobilitazione prosegue

APPALTI PULIZIE OSPEDALE SANDRO PERTINI: Al termine della giornata di lotta  LE LAVORATRICI E I LAVORATORI DELLA MA.CA SRL – società che gestisce in Appalto per la Regione LAZIO – il servizio di pulizia e sanificazione -sono ancora senza stipendio.

Continua
VeLa_strappata

Indaga la Corte dei Conti. I Cobas del Comune di Venezia esprimono la loro soddisfazione

Continua
images 1

PER IL LAVORO SVOLTO DA PRECARI,  IL DIRITTO AGLI ARRETRATI E AD UNA INDENNITÀ DI OTTO MENSILITÀ PER IL DANNO SUBITO

IL GIUDICE DEL LAVORO DI PISTOIA ACCOGLIE IL RICORSO

ORGANIZZATO DAI COBAS  

Continua
tel_viola

Dietro ogni " scemo" c'è un villaggio

Intervista ad Anna Grazia Stammati

Presidente del Telefono Viola

Nel 1978 la legge Basaglia impose la chiusura dei manicomi e regolamentò il Trattamento sanitario obbligatorio.

Continua

MANIFESTI