13177192_1061583663903362_4611563716962086382_n

Nelle Superiori, grazie allo sciopero dei docenti ed Ata e al boicottaggio degli studenti, saltano i quiz in una classe su quattro.

Decine di migliaia di lavoratori/trici in sciopero anche nelle Elementari, Medie e Infanzia. Docenti, Ata e studenti in piazza in più di 50 città, forte protesta al MIUR.

Ed ora avanti con la raccolta delle firme per i referendum e per cancellare i punti più distruttivi della legge 107.

Dopo gli scioperi anti-quiz del 4 e 5 maggio alle Elementari, quella di oggi è stata un altra buona giornata di sciopero e di lotta contro i quiz Invalsi e la legge 107, grazie anche al contributo rilevante dato dagli studenti nel boicottaggio degli indovinelli: nelle Superiori, grazie al lavoro congiunto di docenti, Ata e studenti, nelle principali città sono saltati o si sono svolti con un numero irrisorio di studenti o con l’accorpamento dei pochi presenti i quiz in una classe su quattro. Decine di migliaia di lavoratori/trici sono scesi in sciopero anche nelle Elementari, Medie e Infanzia, malgrado la sconcertante decisione di Cgil, Cisl, Uil e Snals di convocare in extremis uno sciopero tra 8 giorni, costringendo la categoria a dividersi, a cui si è aggiunta l’altra incredibile decisione di fissare oggi assemblee di tre ore in orario di servizio.

Continua
11167800_1024242577593632_4709697206444451462_n

Manifestazioni territoriali (a Roma, ore 10 al MIUR, V.le Trastevere)

Basta con lo strapotere dei presidi che demolisce il lavoro collegiale e produce mostruosità giuridiche e didattiche. Che il 12 non si ripetano le centinaia di abusi e illegalità contro gli scioperanti verificatisi il 4 e il 5 alle Elementari!

Se fosse stata necessaria un’altra verifica su quanto sia distruttivo per una buona didattica ed un efficace lavoro collegiale nelle scuole lo strapotere che ai presidi è stato consegnato da Renzi e dalla legge 107, quello che è successo durante questa nuova tornata di quiz Invalsi dovrebbe bastare e avanzare. 

Continua
cobas-scuola-13-n-sciopero

Termina la prima fase dell’insensato rito Invalsi con un successo dello sciopero alle Elementari, malgrado centinaia di abusi e illegalità da parte dei presidi, a volte avallati anche da docenti già sottomessi al potere del “padrone”

Verso lo sciopero generale della scuola del 12 maggio contro i quiz Invalsi e contro la legge 107, con manifestazioni territoriali (a Roma, ore 10 al MIUR, V.le Trastevere)

Si chiude oggi la prima fase dell’insensato rito Invalsi e termina con un successo il primo tempo dello sciopero Cobas (alle Elementari) contro i quiz:il secondo tempo si giocherà il 12 maggio con lo sciopero generale di tutta la scuola.

Continua

Appuntamento a Roma, MIUR, V.le Trastevere, ore 10.

Sciopero-COBAS_imagelarge

Il 4 e 5 maggio sciopero dei docenti delle elementari contro i quiz. Anche Cgil, Cisl, Uil e Snals oggi hanno convocato uno sciopero, ma piazzandolo dieci giorni dopo il nostro. Perché non il 12 insieme, come proponiamo da mesi?

Continua

Sciopero e presidio al Ministero del Lavoro, via Fornovo 8 ore 10

Per il ritiro dei licenziamenti

13173632_1032550256832341_6427014222090002599_n
Continua

Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

Mercoledì 11 maggio 2016 

La conferenza stampa di oggi è stata indetta dalle organizzazioni sindacali COBAS Pubblico Impiego Sanità, Nursind e Fials, per due motivi:

revocare lo sciopero generale di due giornidi tutti i lavoratori dell’Istituto Ortopedico Rizzoli, proclamato dalle suddette organizzazioni sindacali per giovedì 19 e venerdì 20 maggio;

consegnare alla stampa alcuni dei documenti che attestano le ragioni dello sciopero, cioè le illegittimità e la mancanza di trasparenza all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna.

Continua

Il 5 aprile è stato siglato il nuovo accordo tra Aran e sindacati che riduce i comparti delle pubbliche amministrazioni da 11 a 4, accorpandoli in Funzioni centrali (Ministeri, Agenzie Fiscali, Enti Previdenziali, Enti pubblici non economici),  Funzioni locali (Regioni ed Enti Locali), Sanità (Aziende sanitarie ed ospedali), Istruzione e Ricerca (Scuola, Università e Ricerca).

Continua
5xmille

Dai un contributo alle attività
sociali, culturali e internazionali
dei Cobas.
La tua quota servirà a finanziare i
progetti che ti presentiamo.

Continua

La battaglia dei lavoratori del Comune di Bologna, è la battaglia di tutti !

Continua

LAVORARE MENO LAVORARE TUTTI !!

Continua
precari1

LA SEZIONE LAVORODELLA CORTE D’APPELLO DI FIRENZE E IL GIUDICE DEL LAVORO DI LUCCA ACCOLGONO  I RICORSI ORGANIZZATI DAI COBAS  

 La Corte d’Appello di Firenze nella seduta del 12.11.2015, con sentenza 757/2015, ha accolto il ricorso di 12 docenti precari livornesi (ora entrati in ruolo) che nel 2011  ricorsero al giudice del lavoro di Livorno ed ottennero in primo grado una sentenza positiva, nei confronti della  quale l’amministrazione ricorse in appello.

Continua
untitled_large

A 9 anni dal rogo che uccise i 7 operai della Thyssen Krupp di Torino, la Cassazione ha messo fine a 8 anni di processi, condannando definitivamente proprietari e dirigenti, quest'ultimi in carcere già ieri sera, per i proprietari ci sarà il mandato di cattura internazionale.

Continua
imagesAQW2O14H

Il 12 maggio 2016 si è concluso il 1° grado dell'ultima trance del “processo 15 ottobre 2011”, dopo 60 udienze lungo 3 anni.

Continua
NO-AL-PRESIDE-PADRONE_large

Una preside di Nuoro sospende per sei giorni 3 docenti COBAS per non aver voluto ADDESTRARE gli studenti ai quiz Invalsi: pratica, peraltro, condannata dallo stesso Invalsi.

Continua
images 1

PER IL LAVORO SVOLTO DA PRECARI,  IL DIRITTO AGLI ARRETRATI E AD UNA INDENNITÀ DI OTTO MENSILITÀ PER IL DANNO SUBITO

IL GIUDICE DEL LAVORO DI PISTOIA ACCOGLIE IL RICORSO

ORGANIZZATO DAI COBAS  

Continua
tel_viola

Dietro ogni " scemo" c'è un villaggio

Intervista ad Anna Grazia Stammati

Presidente del Telefono Viola

Nel 1978 la legge Basaglia impose la chiusura dei manicomi e regolamentò il Trattamento sanitario obbligatorio.

Continua

MANIFESTI