Iniziative

Solidarietà a tutti gli-le attivisti No Muos colpiti da provvedimenti repressivi!

Solidarietà ed impegno della Confederazione Cobas a fianco degli attivisti NO MUOS, sui quali si sta scatenando la reazione governativo-giudiziaria a suon di fogli di via e denunce, nell'intento di contraddire il formidabile movimento popolare contro il Muos di Niscemi. Il ricorso alla repressione, fuori e contro i diritti Costituzionali, rappresenta l'arma spuntata a cui ricorrono i poteri costituiti quando non sono in grado di imporre i loro nefasti disegni, in questo caso " progetti di morte" perseguiti dalla superpotenza Usa complice il governo italiano.

LA SICILIA NON E’ ZONA DI GUERRA ,VIA MUOS E BASI DA QUESTA TERRA

No Muos

Il governo Monti , provvisorio e abusivo,dopo aver disastrato e dissanguato lavoratori,pensionati, giovani e ceti popolari, procede nell’illegalità decretando" zona di interesse strategico militare" il sito dove verrà istallato il “ sistema MUOS” ( stazione Radar di Comando per aggressioni tramite droni e altre armi da guerra) .

Con questo stratagemma Monti e il Ministro degli Interni Cancellieri pensano di avere debellato le forti e massive proteste che si stanno dispiegando a Niscemi e in Sicilia, con sempre più vivaci e molteplici sostegni in tutta Italia.

Cambiano i governi, i metodi e le porcherie son tutte uguali.

AL PRESIDIO PER UN NATALE RESISTENTE NO-MUOS

No Muos

Il coordinamento regionale dei Comitati No-Muos si è riunito ieri a Niscemi.

Ieri pomeriggio attivisti dei Comitati No-Muos di diversi Comuni siciliani, tra cui Niscemi, Catania, Modica, Vittoria, Militello, Piazza Armerina, Caltanissetta, Ragusa si sono riuniti all’interno della Sughereta di Niscemi, discutendo delle iniziative e delle azioni da mettere in campo per continuare la lotta contro le parabole satellitari americane del Muos e per chiedere lo smantellamento delle 41 antenne militari funzionanti. I numerosi attivisti del Coordinamento regionale dei Comitati No-Muos hanno sottolineato la necessità di rafforzare il presidio permanente no-muos ubicato vicino alla base americana di Niscemi e di intensificare le attività nel periodo delle feste natalizie: “Aspettiamo un contatto dal  governatore Crocetta per un incontro con i Comitati No-Muos.

PER UNA AGENDA CONTRO L’AUSTERITA’ - Testo approvato all'assemblea nazionale del 15 dicembre a Roma

Le prossime elezioni hanno già dei vincitori: sono lo spread e il fiscal compact, il pareggio di bilancio e l’austerità, il massacro dei diritti sociali, civili e del lavoro; insomma l’Agenda Monti.

Mentre si scontrano per le elezioni, tutti i partiti presenti in parlamento votano a favore della legge che applica il pareggio di bilancio costituzionale. si afferma così il partito unico del fiscal compact.

I governi più potenti d’Europa, in primis quello tedesco, e i principali poteri economici pretendono la continuità delle politiche economiche e sociali liberiste e di austerità e tutti i principali schieramenti e partiti hanno già accettato questo vincolo.

E intanto la crisi economica si aggrava: in Italia un terzo della popolazione è a rischio povertà, 5 milioni sono i disoccupati e tutti i lavoratori/trici assieme alla maggioranza della popolazione vedono calare il loro reddito e la loro sicurezza sociale. I governi che si sono succeduti in questi anni sono responsabili di aver portato l'Italia al disastro economico, ma Monti ha rappresentato la stessa risposta alla crisi che ha portato la Grecia alla devastazione sociale e che sta facendo sprofondare il nostro paese. Insomma, tanto più aspro viene fatto apparire il prossimo scontro elettorale, tanto sono ridotte le reali differenze programmatiche tra le forze politiche in grado di vincerlo: e ciò segnala il massimo di regressione del confronto democratico del paese, il degrado delle alternative politiche reali, facendo apparire le prossime elezioni, dominate dal potere dello spread, un appuntamento privo di vere scelte.

15 dicembre 2012. ASSEMBLEA NAZIONALE - PER UNA AGENDA NO MONTI

agenda_no_monti_web

Le organizzazioni che hanno dato vita al NO MONTI DAY del 27 ottobre scorso, riunite nel Comitato No Monti, organizzano una

 ASSEMBLEA NAZIONALE
PER UNA AGENDA NO MONTI
il 15 DICEMBRE 2012
ore 9,30 Sala Congressi Via Cavour 50/A - ROMA

NO ALL’AUSTERITÀ AL FISCAL COMPACT ALLE SPESE MILITARI E DI GUERRA

NO ALLE CONTRORIFORME SOCIALI E AL SUPERSFRUTTAMENTO DEL LAVORO E DELL’AMBIENTE

SI ALLA SCUOLA PUBBLICA, AL RISANAMENTO AMBIENTALE, AI BENI COMUNI, AL LAVORO SICURO E AL REDDITO

SI A UNA VERA DEMOCRAZIA PARTECIPATA DAI LUOGHI DI LAVORO AL PARLAMENTO

 CONTRO LA POLITICA DI MONTI E CHI LA SOSTIENE OGGI E DOMANI

 COMITATO NO MONTI

Per una agenda NO MONTI - Assemblea nazionale Roma 15 dicembre 2012

Presentazione del libro "BENICOMUNISMO"

Cop. Benicomunismo

Martedi 4 giugno ore 17 a ROMA
Sala Convegni Cobas - V.le Manzoni 55
Presentazione del libro "BENICOMUNISMO"  di PIERO BERNOCCHI
Insieme all'Autore ne discuteranno  MARCO BERSANI, RAFFAELLA BOLINI,
GIUSEPPE DE MARZO

locandina.pdf 333,29 kB

BENICOMUNISMO

LA GRU PER MONTARE IL MUOS STA PER ARRIVARE: I NO MUOS LA BLOCCHERANNO!

no Muos 1

Nel corso del presidio permanente organizzato dal coordinamento regionale dei comitati NO MUOS, davanti al cancello principale della base NRTF a Niscemi, si è deciso all’unanimità di mantenere il presidio e di promuoverne altri lungo il probabile itinerario che potrebbe seguire l’autogru telescopica, il cui arrivo è previsto domani mattina a Niscemi. Oggi pomeriggio il coordinamento ha indetto un’assemblea pubblica nella piazza di Niscemi per fare appello alla mobilitazione a fianco  degli attivisti NO MUOS.

PER UNA SOCIETA' DEI BENI COMUNI

Una giornata di dibattito sul libro di Piero Bernocchi
OLTRE IL CAPITALISMO
Discutendo di benicomunismo, per un’altra società.

Guarda gli interventi del Convegno

locandina WEB
Continua